Browsed by
Categoria: Commedie

2020 – Parej a val nen (teatro piemontese)

2020 – Parej a val nen (teatro piemontese)

Compagnia La Calzamaglia Teatro Piemontese

Commedia dialettale di teatro piemontese, tradotta da un testo in italiano di Luciano Lunghi, è ambientata ai giorni nostri. Alberto, politico in carriera, vuole fare il grande salto a Roma, spinto soprattutto dalla moglie Giulia. Per riuscire ad avere più voti decidono di rilasciare un’intervista ad un giornalista molto conosciuto, in grado di contribuire alla realizzazione del loro progetto! Ma il giorno dell’intervista tra pozioni misteriose, dolori retrogradi, presenze effimere ed effeminate, scatti ticchettanti e amori nascosti e corrisposti le cose non andranno proprio come il nostro aspirante “senatur” avrebbe voluto. Non è affatto vero che tutte le strade portano a Roma!

2019 – Bertoli e i suoi ospiti

2019 – Bertoli e i suoi ospiti

Bertoli e i suoi ospiti

Gregorio Bertoli è un tranquillo professionista sposato con Teresa da più di vent’anni. Da quasi un anno convive in casa loro, oltre alla figlia ventenne Adriana, Arturo, un quarantenne inoccupato per scelta. Adriana, studentessa modello, è fidanzata con un giovanotto ancora sconosciuto ai suoi genitori, e che per sua sventura porta un nome strano: Agnello. Gregorio non sa nulla del fidanzato della figlia, così, per timore che il sedicente giovanotto sia solo infatuato delle sue fortune e non dalla figlia, ha messo in giro voci false su un presunto stato di crisi finanziaria. Lo scopo naturalmente è quello di esplorare l’intenzione del ragazzo, ma nel quartiere il passaparola ruota talmente in fretta che un famoso usuraio si presta per offrire i suoi servigi ai nuovi clienti. Gregorio non ha bisogno di prestiti, a differenza di Arturo, a cui una piccola boccata di ossigeno potrebbe fare comodo. Emilia è un’amica della famiglia Bertoli e loro vicina di casa, ha un passato da mangiatrice di uomini; non ama nascondere la sua avversione per l’altro sesso, ma sembra non saperne fare a meno. Tra fraintendimenti, scambi di persone, amori nascosti, la vicenda porterà i nostri personaggi in situazioni scomode e imbarazzanti da cui, come ogni tanto succede, usciranno vincitori i più deboli, sconfitti i più forti!

2018 – ‘Na fija da mariè

2018 – ‘Na fija da mariè

‘Na fija da mariè

Tutto nasce da una domanda: cosa spinge la bella Agnese Farloni, virtuosa e contesissima figlia di Sebastiano e Lucia, a scegliere per marito Pancrazio, goffo ed imbranato figlio della vedova Persigatti? La madre di Pancrazio, Emma, non può che compiacersi della scelta, non scorgendo le ben evidenti magagne di bellezza e comprendonio del figlio. Ma alcuni segnali non possono non lasciarla perplessa. Neppure pare un matrimonio di interesse, poiché la bella Agnese aveva a disposizione ben altri pretendenti, altrettanto facoltosi ed assai più attraenti e perspicaci. La vedova Persigatti decide discretamente di indagare ipotizzando che dietro la strana scelta della giovine si celi in realtà un segreto inconfessabile. L’indagine coinvolge una miriade di spassosi e balzani personaggi: il dott. Fiaschetta, in avanzato alzheimer e ubriacone indefesso; don Sisto, prete manesco ed severissimo; Toni il contadino, dalle scarpe grosse ed il cervello troppo fino; Mariola la comare ed il galante cavalier Tremonti. Ora che sapete gli antefatti non vi resta che veire a scoprire il finale! Vi aspettiamo numerosi come sempre!

2017 – Tant fracass per niente

2017 – Tant fracass per niente

Tant fracass per niente

Commedia dialettale in piemontese di SLuigi oddoero: Tant fracass per niente
Un  gruppo  di  persone  attende:  ma  che  cosa  può  attendere  nell’anticamera  dello  studio  medico,  se  non  il dottor Barbera? C’è chi ha problemi di udito, chi vuole tenersi sotto controllo, chi vuole sapere se è incinta, chi ha problemi più “intimi”, ma tutti, come succede sovente nelle sale d’attesa, hanno voglia di chiacchierare. Ma tutto sto trambusto sarà davvero reale?

2016 – La Fera ‘d San Pè

2016 – La Fera ‘d San Pè

La Fera ‘d San Pè

Commedia dialettale in piemontese di Stefano Palmucci: La Fera ‘d San Pè
In una movimentata giornata d’inverno, i gestori della mitica locanda “Al Gallo Rampante” di San Pietro del Gallo, attendono con ansia il delegato della Guida Michelin per una valutazione sul loro locale. Il delegato viaggia però in incognito, per cui ogni avventore potrebbe essere l’atteso commissario. Tutti si attivano per dare il meglio, alcuni in cucina, altri in sala, altri scrivendo o proclamando poesie, altri ancora coltivando le proprie passioni… e che passioni! Come andrà a finire? Ancora una volta ad avere la meglio sarà l’Amore!

 

2015 – Agenzia matrimoniale

2015 – Agenzia matrimoniale

Commedia dialettale in piemontese di Stefano Palmucci.
Le peripezie di due fratelli, uno single (Lieto) e uno sposato (Libero), che si rivolgono alla medesima agenzia per trovare, l’uno una moglie, l’altro la badante per la eccessiva e petulante suocera. Ma non sempre uno trova ciò che sta cercando o cerca quello che stanno offrendo: quando poi quello che si cerca non centra nulla con l’offerta, la situazione si fa decisamente critica, tanto da scomodare addirittura la commissione europea. Come sempre a sistemare tutto sarà la poesia. Un’occasione per riflettere sui cambiamenti che ci sono stati nella nostra società negli ultimi anni nei rapporti tra uomini, donne, immigrati, disoccupati, anziani, mucche….

2014 – A robè pòch as và ‘n galera

2014 – A robè pòch as và ‘n galera

Commedia dialettale in piemontese di Stefano Palmucci.
In un piccolo paese si è abbattuta inesorabile la crisi: non sempre le reazioni sono pacate, a volte si cercano soluzioni che vanno oltre il lecito e il consentito. “Rubare in una casa non servirà a molto, ma intanto può aiutarci a migliorare la situazione” sembra pensare qualcuno, ma non sempre i metodi più veloci sono i più efficaci. Se poi chi diventa ladro non è del mestiere, le conseguenze possono essere  catastrofiche: bici che spariscono e lasciano una ferita simile alla perdita di una persona cara, sopralluoghi di agenti di polizia che sembrano non risolvere nulla, violenze gratuite che possono lasciare segni indelebili. Forse l’unica soluzione sarà berci su una volta, e sperare in un futuro migliore, se non per noi, almeno per i nostri figli.

2013 – Sparé nen al pustin

2013 – Sparé nen al pustin

Commedia dialettale piemontese in tre atti tratta da un’opera di Derek Benfield.
La crisi ha colto di sorpresa anche la nobile famiglia del conte Camillo De Supata: quale miglior soluzione, per risolvere il problema di liquidità, se non quella di aprire il castello al pubblico facendo pagare un piccolo obolo ai visitatori? Peccato però che così facendo possano entrare liberamente le più improbabili, eclettiche, strampalate e losche figure che uno possa immaginarsi. Una carrellata di personaggi “estroversi” che si avvicenderanno sul palco cercando una “quadra” ai loro problemi: c’è chi troverà l’amore, chi un cavallo, chi un secchio e chi invece sarà costretto a pagare per tutti: ohhhh!

2012 – Padron per N’ora

2012 – Padron per N’ora

Commedia dialettale piemontese in tre atti di Luciano Oggero.
Non sempre le cose sono come sembrano: anche nelle migliori famiglie possono tornare dal passato figure scomode e inquietanti, ma ancora più inquietante è l’avere davanti ai propri occhi una situazione tranquilla, innocente e pacifica, ma che in realtà nasconde nel profondo, o meglio, sotto casa, una verità davvero sconvolgente. Nessuno è padrone del proprio destino, ma possiamo esserlo del destino degli altri; pensando a volte di fare il bene però, rischiamo di provocare danni davvero irreparabili alla salute di chi per caso è entrato in casa nostra. A volte le verità più scottanti, ma forse sarebbe meglio dire “raggelanti”, si nascondono proprio dove meno ce l’aspettiamo. Come sempre un buon bicchiere di vino sistemerà ogni cosa e ciascuno troverà la propria strada: c’è chi troverà l’anima gemella, c’è chi troverà giustizia e c’è chi troverà semplicemente “pace”. Amen

2011 – Le surpreise ‘d la macia‘d vin

2011 – Le surpreise ‘d la macia‘d vin

In casa Bianco il tempo sembra scorrere tranquillo come sempre tra i litigi del personale di servizio e le partite a carte tra il cuoco Giacomo e il giardiniere Giovanni, tutti sempre pronti a scattare ai comandi del commendatore Vittorio e di sua moglie Cornelia. Ma il presente a volte è condizionato da azioni commesse nel passato: Vittorio porta dentro di sè un segreto che non può più nascondere alla moglie e vuole a tutti costi ritrovare ciò che ha perduto. Sarà compito di Andrea Navone investigare sul passato del commendatore e giungere finalmente a trovare quello che era perduto. Ma, si sà, l’errore è sempre in agguato, una svista e quello che si credeva una cosa ne diventa un’altra. Ci vorrà una prova “definitiva e inconfutabile” per porre fine a spiacevoli equivoci e ridare gioia e serenità a tutta una famiglia. In ogni caso ognuno troverà la propria strada, chi in cucina, chi a cavallo, certi però di una cosa: quanto costa oggigiorno mettere su famiglia! Un brindisi!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: